Approfondimenti

Informazioni, approfondimenti, curiosità dal mondo Eos Natura e per avere cura del proprio benessere e della propria salute, tutto secondo natura.

LA CISTITE: suggerimenti utili

La Cistite è uno dei disturbi più diffusi al tratto urinario e procura bruciore, dolore, aumento dello stimolo e della frequenza di minzione. Si tratta di una infezione lungo il canale urinario (uretra) provocata da diversi batteri, tra i quali Escherichia Coli risulta il più segnalato. Il disturbo può essere favorito da: conformazione anatomica, immunodeficienza, lesioni alle mucose, secchezza vaginale, uso prolungato di farmaci, rapporti intimi intensi e frequenti, altro.

Caratteristica della Cistite è il suo andamento recidivante ed in alcuni casi cronico, tanto che anche l’assunzione di antibiotici riesce a domare i sintomi solo temporaneamente. Ciò è dovuto principalmente a due fattori:
  • l’uretra è fisiologicamente protetta da un film di polisaccaridi; quando tale difesa viene depotenziata dal ripetersi di successive infezioni e da una secchezza persistente si crea una predisposizione a colonizzazione batterica permanente
  • alcuni batteri sono in grado di “mutare” e di opporre resistenza ai farmaci assunti
Pertanto la Cistite può essere una affezione molto spiacevole, fastidiosa, resistente; richiede attenzione, prevenzione, azioni combinate, quali:
  • alimentazione controllata in carboidrati e zuccheri; ricca in fibre, frutta e verdura; favorente la eubiosi (equilibrio intestinale a favore della flora benefica). Utile è l’integrazione periodica con Lactofruit
  • Igiene intima corretta; non aggressiva su mucose e film; favorente l’acidità; ad azione specifica antibatterica naturale (Biodermico-C). L’igiene va praticata nel senso avanti/indietro onde contrastare il passaggio dei batteri fecali dall’ano alla zona urogenitale
  • rapporti intimi delicati; la penetrazione spinge verso la vescica i batteri residenti; attenzione ai batteri anali; in presenza di secchezza è utile l’applicazione di un lubrificante (Intimo Lubrigel) onde prevenire microlesioni alle mucose; il maschio è spesso portatore inconsapevole di batteri e va incoraggiato all’igiene con lo stesso detergente intimo Biodermico-C
  • integrazione alimentare con principi attivi vegetali in grado di contrastare, da soli o in sinergia, la proliferazione batterica e specificatamente i fenomeni di resistenza (Cisty-Block)