Domande e dubbi?

Scrivete al nostro esperto che vi saprà consigliare e rispondere per una cura secondo natura.

Domanda

Gentile dottore, mia figlia di 20 anni soffre di mal di stomaco e pesantezza dopo ogni pasto. Inoltre una recente gastroscopia ha evidenziato un'incontinenza cardiale e irritazione dell'esofago. Soffrendo anche di colite, i farmaci prescritti sono inadeguati al suo stato fisico. Vorrei che continuasse con prodotti naturali. Cosa mi consiglia? Ringrazio anticipatamente

Risposta dell'esperto

Gentilissima Alice,

comincierei con l'assumere il succo di Aloe vera per un periodo di almeno 3 mesi secondo il seguente protocollo:

1°MESE: 3 misurini al giorno, 1 il mattino in acqua tiepida prima di colazione, 1 dieci minuti prima di pranzo (puro o diluito), 1 dieci minuti prima di cena (puro o diluito). Da tenere in frigo una volta aperto e da agitare prima dell'uso.

2°MESE: 2 misurini al giorno, 1 il mattino in acqua tiepida, 1 la sera;

3°MESE: 1 misurino al giorno il mattino in acqua tiepida.

Al bisogno, ovvero in caso di dolore o fastidio, ne assuma un misurino in più.

E' fondamentale curare molto l'alimentazione, cercando di introdurre il più possibile cibi alcalinizzanti e limitando quelli "acidi":

- no al caffè, tè (con teina), fritti, cioccolato, bevande gassate, alcolici, pomodori, aceto;

- ridurre il più possibile gli alimenti che aumentano la permanenza del cibo nello stomaco: latticini, gli insaccati, i cibi grassi in generale;

Aumentare radicalmente frutta e verdura: il mattino ideale una centrifuga di frutta e verdura e semioleosi (girasole, zucca, lino, etc), yogurt di soia e cerali integrali con frutta secca (muesli); metà mattino frutta+ frutta secca; pranzo verdura cruda prima del pasto regolare; pomeriggio centrifuga e un frutto intero; cena leggera con minestre, passati di verdure, minestroni etc.  Da preferire carni bianche, pesci piccola taglia, legumi, cereali integrali (farro, orzo, etc).

E' bene mangiare poco e spesso evitando pasti troppo abbondanti di difficile digestione.

Bere tanta acqua controllando che  il pH che non sia  troppo acido. Meglio bere un bicchiere di acqua ogni ora, evitando di introdurre troppa in una volta. Via libera alle bevande calde (senza che scottino), come le tisane , oppure acqua con limone  per favorire la funzionalità gastrica e intestinale.  Una bevanda calda contribuisce a migliorare il benessere e la funzionalità gastrica e intestinale.
 

Resto a disposizione

Cordiali Saluti