Domande e dubbi?

Scrivete al nostro esperto che vi saprà consigliare e rispondere per una cura secondo natura.

Domanda

Buongiorno, sono anni ormai che uso i vostri prodotti e mi trovo benissimo. Vorrei però chiedervi alcuni consigli per mia figlia di 3 anni. D'inverno si ammala spesso (in media 3 volte all'anno) di bronchiti. Attualmente sta seguendo una cura omeopatica a base di pulsatilla e altri prodotti omeopatci antivirali. In più sta prendendo 5 ml al giorno del vostro Pro immuno 3 e contemporaneamente anche il vostro Pro nutrivita kids. Volevo sapere cosa altro potevo fare sia per la prevenzione sia per le fasi acute. Ad esempio il vostro prodotto muco nac posso utilizzarlo per la prevenzione o per la fase acuta? In che modalità? Inoltre quali olii essenziali posso utilizzare ed in che modo? Vi ringrzio sin d'ora per le vostre risposte. Grazie e buon lavoro

Risposta dell'esperto

Gentilissima Margherita,

dopo un mese di Pro-Immuno è consigliabile pensare ad un protocollo specifico per la bronchite da ripetere ogni anno; gli oligoelementi e i gemmoderivati sono sicuramente i rimedi più efficaci e sicuri per i bambini:

> OLIGOELEMENTI

- Manganese-Rame (Mn-Cu): specifico per predisposizione alle malattie infettive prevalentemente dell'apparato
respiratorio; rinforza il sistema immunitario; contrasta l'astenia cronica; è particolarmente consigliato nelle recidive, a chi  tenda a trascinarsi i sintomi da raffreddamento per molto tempo, stentando a guarire;

- Rame (Cu): è la soluzione in assoluto più indicata nelle forme infettive acute: questo oligoelemento accelera la guarigione delle malattie delle vie aeree; meglio assumerlo con Manganese-Rame.

In genere le confezioni sono da 20 fiale; si tratta di liquido incolore-insapore da assumere la mattina a digiuno e da tenere sotto la lingua per 1-2 minuti (o comunque in bocca). Consiglio di comunciare subito con il seguente protocollo, da portare avanti per 80-90 giorni:

LUN-MER-VEN Manganese-rame  -   MAR-GIO-SAB Rame

> GEMMODERIVATI

Ribes nigrum: ha un effetto cortison−like, attraverso lo stimolo surrenalico ha un'azione aspecifica antinfiammatoria; Rosa canina; in genere per il dosaggio si prende come riferimento il peso del bambino: 1 goccia di ciascun rimediox Kg di peso corporeo, in poca acqua, 2 volte al giorno a stomaco vuoto. Es 20 Kg ---> 10 gocce di Ribes+ 10gocce Rosa canina x 2 volte al giorno.

> MUCONAC:  utile in presenza di muco fermo e non a scopo preventivo, meglio però dimezzare il dosaggio e somministrare alla bimba solo mezza bustina.

> OLI ESSENZIALI: possono essere di grande aiuto, utilizzando qualche goccia nel diffusore (meglio il classico apparecchio elettrico a ultrasuoni) o umidificatore, 1 goccia nel fazzoletto, oppure 1 goccia in acqua portata a bollore e bicarbonato; semprefacendo attenzione al dosaggio che deve essere ridotto per non irritare le mucose del bambino. Consigliati in particolare: O.E Pino cembro e Lavanda, meno irritanti della Menta e del Timo.

> ALIMENTAZIONE: Per affrontare la bronchite recidivante in modo sistematico è fondamentale curare molto l'alimentazione, che deve essere ricca di cereali, frutta e verdura freschi e di liquidi (acqua, tisane, brodi, centrifughe); da sottolineare che verza, broccoli e cavolfiori, già utili perché potenti antiossidanti, facilitano l'eliminazione del muco.

Il Miele esercita un effetto lenitivo e sedativo sulla tosse ed è in grado di fluidificare il catarr, in particolare il miele d'arancia, di tiglio, di eucalipto, di corbezzolo e di castagno molto emollienti.

Il principale alleato del sistema immunitario è la vitamina C, contenuta negli agrumi, nei cachi, nei kiwi, nella zucca, negli spinaci, nelle carote e in tutti gli altri alimenti ricchi di carotenoidi; ottimi andhe i mirtilli, dotati di proprietà antinfiammatorie, spremute e centrifughe fresche.

In caso di tosse con produzione di muco dovrebbe essere limitato il consumo di cibi grassi, fritti e zuccherati, di latticini e di farinacei, perché favoriscono la produzione di catarro; meglio, quindi, limitare l'assunzione di latte, yogurt, formaggi, pane e pasta (soprattutto raffinati, meglio integrali)

 

Resto a sua disposizione per eventuali ulteriori informazioni,

Saluti