Domande e dubbi?

Scrivete al nostro esperto che vi saprà consigliare e rispondere per una cura secondo natura.

Domanda

Buongiorno, Ho 32 anni e mi trovo benissimo con i vostri prodotti. Da quando ho 18 anni somatizzo le tensioni a livello di stomaco e di intestino e soffro di colite. Gli spasmi sono fortissimi, non riesco a stare in piedi e nessun farmaco mi ha aiutato mai. Ho tolto dalla mia dieta il caffè ed il latte (non del tutto, a volte mangio latticini) e sto un po' meglio. Volevo sapere cosa mi consigliereste come cura preventiva e sapere cosa farebbe bene utilizzare durante gli attacchi. Ringrazio e saluto!

Risposta dell'esperto

Buongiorno,

l'intestino, come ormai sappiamo, è un "secondo cervello" ed è strettamente correlato con il sistema nervoso centrale. Per spiegare questo delicato legame riassumo un interessante e semplice articolo del Corriere della Sera (http://www.corriere.it/salute/neuroscienze/13_gennaio_14/dossier-secondo-cervello-intestino-batteri_7cb8d1ee-5a6c-11e2-b3af-cb49399e516b.shtml?refresh_ce-cp.)

La presenza di catecolamine, come adrenalina e noradrenalina, tipici ormoni delle condizioni di stress, stimola la crescita, la motilità e la virulenza dei batteri che vivono in condizioni di equilibrio con il nostro organismo. Ma la comunicazione è molto più complicata della semplice relazione di risposta allo stress: batteri, sistema immunitario e sistema nervoso modulano nel loro complesso la risposta allo stress, determinando anche l'eventuale comparsa di disturbi intestinali; i batteri dell'intestino sono in grado di rispondere direttamente ai segnali di stress.

In un quadro come il suo è quindi consigliabile associare:

Serotonin Plus (http://www.eosnatura.com/prodotti-fitonutrienti_serotonin-plus.htm) - grazie alla presenza di Griffonia e Rodiola, favorisce la biosintesi della Serotonina, neurotrasmettitore che svolge ruoli molto importanti nel sistema nervoso centrale, interviene nella regolazione del tono dell’umore e nel comportamento in caso di stress, oltre che nella regolazione dei processi mnemonici e della concentrazione.

Curcuma (http://www.eosnatura.com/prodotti-fitonutrienti_eos-curcuma.htm) + Boswellia (http://www.eosnatura.com/prodotti-fitonutrienti_eos-boswellia.htm) - studi condotti presso il Dipartimento di Farmacologia e di Anestesiologia di Padova, hanno evidenziato la capacità degli acidi boswellici e della curcumina di favorire il mantenimento dell'adesione cellulare nell'epitelio intestinale, oltre che svolgere un'importante e completa azione antinfiammatoria e antiossidante.
 Si consigliano dei cicli di assunzione di Curcuma e Boswellia, di 3 mesi, 2-3 volte l'anno.

Saluti