Domande e dubbi?

Scrivete al nostro esperto che vi saprà consigliare e rispondere per una cura secondo natura.

Domanda

Buongiorno, Egr. dott. Dopo una diagnosi di follicolite al cuoio capelluto e conseguente terapia dermatologica, chiedo quali tra i vs. prodotti posso utilizzare per il mantenimento onde evitare che si riformino croste, arrossamenti ed infiammazioni alla cute. Chiedo inoltre se è possibile riprendere a tingere i capelli in quanto ho molti capelli bianchi. Vi ringrazio. Cordiali saluti.

Risposta dell'esperto

Gentile Cliente,

la follicolite comporta un arrossamento del cuoio capelluto con presenza del batterio malassezia. Come mantenimento le consigliamo Bioshampo Attivo sicuro e non irritate, a base di tensioattivi naturali, con estratto di Propoli ACO2 che contrasta la proliferazione del lievito Malassezia furfur, senza alterare l'equilibrio idrolipidico della cute.

Importante rafforzare le difese difese immunitarie: consigliamo l'oligoelemento di zinco, da abbinare al gm (gemmoderivato) Ribes nigrum. Non trattiamo questi prodotti ma potrà acquistarli in farmacia o erboristeria.

Per quanto riguarda le tinte, sarebbe meglio lasciare la cute a riposo. Se però è urgente una soluzione, meglio optare per tinte il più delicate possibile o riflessanti.

Cordiali Saluti