Domande e dubbi?

Scrivete al nostro esperto che vi saprà consigliare e rispondere per una cura secondo natura.

Domanda

Gent.mo Dottore, se ho ben capito i saponi solidi non sono soggetti a contaminazione batterica e micotica perchè, pur privi di conservanti, sono privi d'acqua, così come lo sono i burri come il burro di karitè. Nello spulciare l'INCI dei saponi solidi, ho notato però che l'acqua sarebbe in realtà presente : es. sapone 100% olio extravergine di oliva (La Saponaria) INCI olea europea, aqua, sodium hydroxide; sapone di aleppo 16% (Tea Natura) INCI olea europea, laurus nobilis, aqua, sodium hydroxide (l'acqua sarebbe presente con una percentuale del 25,2%, con la specifica della Tea Natura che i 10-12 mesi di stagionatura cui verrebbe sottoposto il sapone di Aleppo determina che la quantità di acqua presente nel prodotto finito risulti inferiore a quella di produzione). Forse come conservante in realtà ci sarebbe, come prodotto naturale del processo di saponificazione, la glicerina, la cui presenza non è riportata nell'INCI dei due suddetti saponi, mentre è indicata fra i componenti di altri saponi, ad es. sapone corpo all'olio di mandorle dolci (I Provenzali) INCI sodium palmate, sodium cocoate, aqua, parfum, glycerin, prunus amigdalus dulcis oil, olea europea oil, lecithin, macadamia ternifolia seed oil, butyrospermum parkii butter, citric acid ? Vorrei sapere cosa ne pensa come conservante dell'aceto, sostanza presente, suppongo con tale funzione,ad es. nel prodotto della Tea Natura "Igiene intima malva propolis e tea tree oil" INCI aqua, lauryl polyglucose, sodium chloride, malva sylvestris, propolis cera, melaleuca alternifolia, acetum (ritiene che il sodium chloride presente fra gli ingredienti di tale prodotto possa avere un effetto disidratante e/o irritante?). Infine le chiedo un parere su un altro prodotto della Tea Natura (Crema da barba all'eucalipto) nel cui INCI (cocos nucifera, aqua, prunus dulcis, potassium hydroxide, olea europea, elaeis guineensis, persea gratisima, sodium hydroxide, eucalyptus globulus) non mi sembra di vedere conservanti, e di cui l'azienda produttrice garantisce la conservazione fino a 12 mesi dall'apertura del prodotto. Tali quesiti vengono da me posti alla sua gentile attenzione solo per capire se in presenza d'acqua sia possibile conservare un prodotto per molti mesi dalla sua apertura, senza contaminazione batterica e micotica, in assenza dei conservanti che la Eos Natura utilizza comunemente nei suoi prodotti. La ringrazio anticipatamente. Angela.

Risposta dell'esperto

 Angela: la regola generale è che dove c'è acqua è possibile lo sviluppo di batteri e di muffe.
Perchè nell'INCI dei saponi solidi (non tutti) è presente acqua? Probabilmente perchè l'acqua è presente nelle miscele di base industrialmente utilizzate (olio di palma o olio di cocco).
Il sodio cloruro è per sua natura assorbente e disidratante.
Sulla crema da barba all'eucalipto, non so proprio risponderle; a meno che non sia talmente alcalina....da sballare il pH