Approfondimenti

Informazioni, approfondimenti, curiosità dal mondo Eos Natura e per avere cura del proprio benessere e della propria salute, tutto secondo natura.

26/02/2021

VITAMINA D, BENEFICI PER LA SALUTE

C’era una volta l’Italia del sole. Quando lunghe vacanze estive, ore trascorse all’aria aperta con la famiglia rappresentavano dei veri e propri “bagni di luce”. La vita si svolgeva all’aria aperta, soprattutto per i bambini e ragazzini. Cosa è cambiato da allora?

Il radicale cambiamento nello stile di vita degli ultimi 50 anni, non ci ha trovati pronti all’adattamento. Vacanze brevi e fugaci e lunga permanenza in ambienti chiusi, sono nuove abitudini che ci hanno esposti ad uno sbilanciamento nella capacità di produrre Vitamina D. L’attuale pandemia non ha fatto che peggiorare questa situazione.

Quali sono le conseguenze sulla salute?

Numerosi dati epidemiologici evidenziano una carenza di vitamina D nella popolazione a tutte le età. Un recente studio riporta che circa il 40% degli europei è carente di vitamina D.

Per l’Italia, i dati confermano una carenza di Vitamina D molto frequente che interessa il 50% dei giovani e la quasi totalità degli anziani durante il periodo invernale (86% delle donne di età > 70 anni). La popolazione italiana risulta più carente di Vitamina D rispetto ad altre nazioni come Stati Uniti, Canada e alcuni Paesi scandinavi dove l’esposizione al sole è limitata, che da decenni addizionano alcuni alimenti diffusi come per esempio il latte con Vitamina D, per scongiurare il rachitismo.


A cosa serve la Vitamina D?

La Vitamina D è in realtà un ormone steroideo, la cui funzione principale è quella di favorire il riassorbimento di calcio nel rene e l'assorbimento di calcio e fosforo nell’intestino. Livelli adeguati sono necessari all’organismo per la salute delle ossa e dei denti. Nella forma attiva (calcitriolo) la vitamina D stimola infatti l’assorbimento di calcio e fosforo, che mantengono le ossa forti e le proteggono dalla perdita di mineralizzazione. Studi più recenti hanno evidenziato che la vitamina D è essenziale anche per una buona salute del sistema immunitario, dell’apparato cardiovascolare e muscolare. Modula inoltre, numerosi processi fisiologici implicati nell’invecchiamento, nell’infiammazione e nella risposta immunitaria.

 

Dove si trova?

La fonte principale di Vitamina D non è il cibo ma il sole, in particolare i raggi UVB che stimolano l’organismo a produrla. L’esposizione al sole rappresenta quindi il modo migliore per raggiungere i livelli desiderabili di Vitamina D, anche se la sua produzione è influenzata da molti fattori, come l’ora, la durata e la stagione di esposizione, l’età e il colore della pelle della persona e soprattutto l’uso di creme solari, i cui filtri tendono a ridurne l’assorbimento.
Per circa il 10-20% del fabbisogno, la Vitamina D viene introdotta dagli alimenti, in particolare pesci grassi, latticini, alcuni funghi e uova. Come riportato in uno studio i cui risultati sono stati pubblicati sull Italian Journal of Pediatrics, ai primi posti nella classifica degli alimenti più ricchi di vitamina D ci sono alcuni pesci come dentice, merluzzo, orata, palombo, sogliola, trota, salmone e aringhe. Seguiti dall’olio di fegato di merluzzo e da altri alimenti di origine animale come la carne di maiale, il fegato di manzo e il burro. airc.it - Riflettori accesi sulla vitamina D

Quali sono i principali fattori che possono incidere sulla carenza di vitamina D?

  • LATITUDINI ALTE: vivere dove l'intensità della luce solare è bassa, soprattutto durante l'inverno. A latitudini superiori a circa 35 gradi- circa sopra la Sicilia e sotto il Nord Africa- c'è una produzione minima, se non nulla, di vitamina D nella pelle.
  • INQUINAMENTO ATMOSFERICO: filtra i raggi UV. Ricordiamo inoltre che il 60% delle radiazioni UV si concentra tra le 10 e le 14 del pomeriggio, orari in cui si tende soprattutto nel periodo estivo, ad evitare l’eccessiva esposizione al sole.
  • PERMANENZA IN AMBIENTI CHIUSI: l’esposizione al sole in un ufficio soleggiato o mentre si guida la macchina, non aiuta a ottenere la vitamina D, poiché il vetro della finestra blocca completamente la luce ultravioletta UVB. Bisognerebbe esporsi ogni giorno almeno per mezz’ora, lasciando scoperti non solo il viso e le mani, ma anche le braccia o le gambe, almeno.
  • FILTRI SOLARI: i filtri solari bloccano l’assorbimento dei raggi UV necessari per sintetizzare questa vitamina. Ecco perché non è corretto utilizzare tutto l’anno creme idratanti con filtro solare. Una solare con SPF 30 riduce la sintesi di vitamina D nella pelle di oltre il 95%.
  • ABBIGLIAMENTO MOLTO COPRENTE: pensiamo ad alcuni capi di abbigliamento che per motivi culturali o religiosi tendono a coprire anche il volto. Anche i guanti e le mascherine limitano l’assorbimento dei raggi solari.
  • GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO: condizioni che possono provocare un calo di Vitamina D
  • OBESITÀ: la vitamina D è liposolubile e viene prontamente assorbita dalle cellule adipose che la rendono poco disponibile per le necessità dell’organismo.
  • ETÀ AVANZATA: riduce la capacità di produzione di vitamina D3 sulla pelle
  • PELLE SCURA: la pelle scura come quella di asiatici e africani filtra naturalmente i raggi UV della luce solare e ciò riduce la capacità di sintesi della vitamina D3 nella pelle. Il problema si presenta soprattutto per le persone che vivono nelle regioni temperate settentrionali con una luce solare di scarsa intensità per gran parte dell'anno.
  • MALASSORBIMENTI GASTROINTESTINALI:come la celiachia, in cui anche quel poco di vitamina D presente nei cibi non viene correttamente assorbito.

 

Quali sono le funzioni della vitamina D?

La Vitamina D svolge funzioni scheletriche ed extra-scheletriche e influenza numerosi processi fisiologici. I suoi recettori sono stati individuati in numerosi distretti corporei: sistema muscolo-scheletrico, cardiovascolare e gastrointestinale; cervello; para-tiroide; pancreas; molti tessuti riproduttivi; cellule del sistema immunitario; pelle; prostata; mammella. In associazione con la Vitamina K, la Vitamina D diventa ancora più importante e i benefici di questa sinergia, riguardano diversi campi d’azione:

  1. Salute delle ossa: il calcio è il minerale più abbondante nel corpo umano; circa il 99% è presente nelle ossa e nei denti dove funge da elemento strutturale principale, mentre il restante 1% si trova nel sangue e nei tessuti molli. La Vitamina D3 aumenta l'assorbimento del calcio nell'intestino e stimola gli osteoblasti, cioè gli “operai” che costruiscono le ossa, a fissare il calcio, grazie all’intervento indispensabile della Vitamina K2. La Vitamina K2 inoltre evita la deposizione di calcio nei tessuti molli e nelle arterie che potrebbe avere conseguenze dannose. L’associazione delle due vitamine insieme ad un adeguato apporto di calcio alimentare e una regolare attività fisica è indispensabile per costruire un osso biomeccanicamente adeguato, denso ed elastico, con una riduzione del rischio di osteopenia e osteoporosi.
  2. Salute del sistema immunitario: la vitamina D gioca un ruolo chiave nella risposta immunitaria e le sue carenze, sono associate ad una maggiore suscettibilità alle infezioni. Modula la risposta infiammatoria verso agenti batterici e virali: un recente studio ha esaminato il ruolo della vitamina D nel ridurre il rischio di infezioni del tratto respiratorio sia influenzali che da Covid-19. Si è riscontrata una frequente carenza di vitamina D nei soggetti con complicanze più severe da Covid-19. L’associazione tra Vitamina D3 e K2 protegge le fibre elastiche dei tessuti molli polmonari dal deposito di calcio. Diversi studi hanno dimostrato che la vitamina K2, come la vitamina D3, agiscono in sinergia nella modulazione delle naturali difese.La carenza di vitamina D può provocare “errori” molto gravi da parte del sistema immunitario “fino al punto di arrivare ad attaccare il nostro stesso organismo, con le cosiddette malattie autoimmuni.
  3. Salute dei muscoli: la vitamina D3 protegge la salute dei muscoli e previene la distruzione delle proteine contrattili muscolari, con perdita di massa muscolare, forza e performance.                                                     Stimola i mioblasti, veri e propri costruttori del muscolo, contrastando, la perdita di muscolo tipica dell’invecchiamento ( sarcopenia) , aggravato dalla menopausa e dalle degenze a letto in caso di malattia.
  4. Salute nello sport: durante allenamenti di resistenza e di potenziamento, quando muscoli e ossa si irrobustiscono, sono necessari nutrienti ossei come K2 e D3 per massimizzare i risultati e per favorire un sistema circolatorio flessibile e privo di calcio, che possa trasportare efficacemente l’ossigeno. La sinergia risulta inoltre preziosa per recupero muscolare, prevenzione dei crampi muscolari, riduzione perdita di massa muscolare e miglioramento della forza e della performance.
  5. Salute cognitiva: la vitamina D è preziosa per il funzionamento dei neuroni, sia nel sistema nervoso centrale, sia in quello viscerale. La sua carenza aumenta la vulnerabilità alla depressione, alle malattie neurodegenerative e alle malattie autoimmuni che colpiscono il sistema nervoso centrale e periferico, come la sclerosi multipla. Bassi livelli di vitamina D sono stati associati a un sostanziale declino cognitivo nella popolazione anziana.
  6. Salute in gravidanza e allattamento: la vitamina D3 e la K2 sono importanti per lo sviluppo scheletrico del nascituro e la protezione dell’osso della mamma, così da prevenire l’eccessivo riassorbimento osseo. Livelli di vitamina D al di sotto dei livelli ottimali (30ng/ml) possono rendere fragile la nostra salute. Per questo è essenziale integrarla, almeno da settembre a maggio, ma anche d’estate se non ci si espone al sole. In sinergia con la vitamina K2 fornisce i massimi benefici per la salute e riduce al minimo il potenziale effetto indesiderato di innalzare troppo i livelli di calcio nel sangue.

Abbiamo formulato un integratore alimentare specifico: D3-K2 Advance

 

D3-K2 Advance

D3-K2 Advance è un integratore alimentare a base di di Vitamina D3 2000 UI e Vitamina K2 microincapsulate per migliorarne stabilità ed efficacia. Abbiamo utilizzato per entrambe, marchi registrati a garanzia di purezza e qualità:
• VITASHINE™: estratto brevettato di Vitamina D3 da piante di Lichene da coltivazione biologica. Garantisce sostenibilità, qualità e purezza. Registrato presso la Vegan Society e la Vegetarian Society.
• K2-VITAL®: estratto brevettato di Vitamina K2 ad elevato grado di purezza, nella forma biologicamente attiva (tutta-trans), ottenuta a  partire da estratti floreali. Risulta bioequivalente all’MK-7 prodotto da fermentazione della soia e identico all’isomero trans-MK-7 presente in natura.

Le vitamine provengono 100% da fonti vegetali e sono adatte ai vegetariani e vegani. Masticabili, gusto arancia.

Per saperne di più: D3-K2 Advance